giovedì 3 maggio 2018

Chicanna e Becán

Mattinata tranquilla per trasferirci verso...il nulla! La strada presa oggi è quella più a sud verso il confine con il Guatemala che dista comunque oltre 200km ed è una strada completamente isolata, essendo situata in una zona dichiarata parco nazionale. 


Dopo avere pranzato presso la struttura Ecovillage abbiamo visitato un paio di siti archeologici distanti pochi km l’uno dall’altro, ma che in realtà fanno parte della stessa città Maya.

Il primo sito è quello di Chicanna. Molto più piccolo rispetto a quelli visti fino ad ora, ma forse più bello, essendo completamente immerso nella giungla e completamente privo di venditori o altri turisti. 
Qui si trovano molti bassorilievi, di cui alcuni veramente molto belli. In qualche zona si possono ancora notare i colori originali, tra i quali il più utilizzato era il rosso. 


Il secondo sito è stato Becán che come ho detto è parte della stessa città, pur essendo a circa 4km di distanza dal precedente. Anche qui tanti bassorilievi e alcune piramidi. Su una di queste siamo saliti, ma rispetto a quelle già scalate, questa era più ripida e la discesa è stata più difficoltosa. La vista dall’alto merita però tutta la fatica!


Terminata la visita, un po’ di relax in piscina (anche la giungla può avere le sue comodità) e cena. Domani ci attenderà l’ultimo giorno di tour e anche se siamo stanchi ci dispiace, perché è stato davvero splendido e abbiamo avuto la fortuna di essere in un bel gruppo di persone. 

Nessun commento:

Posta un commento