domenica 18 agosto 2019

Secondo giorno a Heraklion

Dopo una buona colazione in hotel siamo andati al museo archeologico di Heraklion. Qui abbiamo preso il biglietto cumulativo per il museo e il palazzo di Cnosso, risparmiando alcuni euro. La durata di questo biglietto è di tre giorni, per cui è anche comodo.

La durata media di una visita al museo dovrebbe essere di poco più di due ore, ma in realtà se si vuole vedere davvero tutto quanto, come abbiamo fatto noi, la visita può durare molto di più. Noi ci siamo stati per circa 6 ore...

mascalx mascalx

Purtroppo a Creta i musei (ma anche le zone archeologiche) sono un po' trascurati e quindi spesso si trovano aree chiuse al pubblico, come l'ultimo piano del museo. La data eventuale di riapertura di queste zone è ignota persino a chi ci lavora...

Oltre a questo, il bar del museo è chiuso anch'esso e le macchinette, che contengono solo da bere, non funzionano.

Purtroppo questi problemi rendono molto meno piacevole la visita. Peccato, perché i reperti sono davvero molto belli!

Avendo mangiato poco per il pranzo, abbiamo deciso di andare a fare merenda al McDellys, in centro. Questo locale è un fast food (assomiglia un po' a un McDonald's), ma si ordina e si è serviti ai tavoli.

Uno dei cibi principali di questo locale è la pita, servita aperta o chiusa, con carne, tzatziki, pomodoro, cipolla e patatine fritte e la fanno davvero molto buona.

Il locale ci è piaciuto così tanto che è l'unico nel quale siamo tornati una seconda volta!

Siamo poi andati a vedere la chiesa di San Tito, proprio lì a fianco, dove all'esterno stavano allestendo degli addobbi per un matrimonio.

Infine la sera siamo andati a cenare al ristorante Adiposas, sempre in centro, dove però siamo rimasti un po' delusi. Il cibo era comunque molto buono, ma il trattamento ha lasciato molto a desiderare...

Nessun commento:

Posta un commento