mercoledì 26 ottobre 2016

Ciao mozzarelle!

Eccoci di ritorno dal tour del nord. Il titolo di questo post non è una presa in giro per chi è rimasto a casa, ma solo il saluto che i bambini fanno agli uomini bianchi: sali vaza cioè appunto ciao mozzarelle o ciao bianchi. 

Credo che sia il titolo più significativo di tutto questo tour della zona nord del Madagascar. Ci sono stati tantissimi momenti particolari in tutte le giornate, ma la cosa che più colpisce sono proprio i bambini, immersi in una povertà assoluta, che quando ci vedono arrivare corrono per poterci salutare con le loro vocine squillanti e i loro meravigliosi sorrisi. 
Il tour è stato estremamente faticoso, ma incredibilmente bello, grazie anche alle nostre fantastiche guide Asia e Jacques e ai nostri autisti Alì Babà e Marcellino. 

Indimenticabile poi l'ultima notte in lodge, letteralmente a contatto con la fauna del luogo, vivendo quasi come gli abitanti del luogo. Il quasi è obbligatorio, visto che in realtà eravamo comunque più comodi della maggior parte di loro. 

Questo giro delle zone interne è stato molto intenso, da tutti i punti di vista, non solo quello fisico. Ti cambia i punti di vista e ti fa riconsiderare diversi valori...


Nessun commento:

Posta un commento